Su richiesta vengono organizzate escursioni accompagnate

TOUR DEI FORTI DALLA VALLE PESIO IN 4 TAPPE

TOUR DEI FORTI DALLA VALLE PESIO IN 4 TAPPE (alta valle Pesio, Roja, Nervia, Argentina, Vermenagna, Tanaro)

Alte vie, vie militari, vie del sale, fortificazioni, panorami dalle marittime alla Corsica. E carsismo, e boschi di larici ed abeti bianchi

1a Tappa: Pian delle Gorre – Casterino

Partenza: Pian delle Gorre – Certosa di Pesio

Arrivo: Casterino

Dislivello: 1849 m.

Sviluppo : 44 km

Difficoltà: BC

Periodo Consigliato : Giugno – settembre

Quota max: 2200 m.

Da Pian delle Gorre (1032 m) si va a sinistra verso il Saut, si guada e si prosegue dritti per Gias degli Arpi (1435 m – 3,7 km). Si sale da qui al Colle del Prel(1925m-6,5Km) e si prosegue a destra su sentiero evidente ma ripido fino al Passo del Duca (1989 m – 8,3 Km). Ora oltrepassando le “pareti”di Passo del Duca, si prosegue sull’evidente traccia verso il Gias dell’Ortica (1855 m – 10,5 Km, fontana) e si segue il sentiero a sud rispetto al gias. Si sale per una bella ea a volte impegnativa salita, a tratti sopraelevata, a Colla Piana di Malaberga (Capanna Morgantini 14,1 km a 2219 m). Di qui si scende alla militare e si prosegue a destra sulla ex-militare del 1930. Raggiunto il Forte Centrale (26,5 km) si prosegue sulla strada verso sud ovest fino al Colle di Tenda(1871me28km). Da qui si pedala a destra in salita per la Baisse de Peyrefique (2028 m), da cui si prosegue sulla principale e, al primo bivio, nei pressi di fortificazioni in cemento armato (Blockhouse) a destra in discesa. Si giunge a Casterino dopo 44 km e 1849 m di dislivello. DIFF.TECNICA: BC/BC

2a       Tappa: Casterino – Colla Melosa

Partenza: Casterino

Arrivo: Colla Melosa (Pigna)

Dislivello: 1262 m.

Sviluppo : 43,5 km

Difficoltà: MC

Periodo Consigliato : giugno – settembre

Quota max: 2100 m.

Da Casterino si prosegue sulla asfaltata fino al Lac des Mesches da dove , sulla sinistra volendo si imboccano scorciatoie, indicazioni S.D.de Tende. Se si preferisce una bella e tecnica discesa,appena superato Lac des Mesches , si imbocca un sentiero a destra (ind. S.D. de Tende/Granile) che per un tratto costeggia la strada asfaltata, e si seguono le indicazioni per per S.D. de Tende. Raggiunto S.D. de Tende (771 m – 12,3 km), si prende la strada per il Colle di Tenda in salita a sinistra e poco dopo si va a destra per La Brigue. Si prosegue per N.D. des Fontaines e da qui dritti seguendo sempre la sterrata fino a Col Linaire e in salita fino alla Bassa di Sanson (1679 m). si pedala ora verso destra in salita fino ai Forti di Marta (1956m-36,5km);al bivio, se si prosegue a destra, siattraversano vecchie fortificazioni, invece a sinistra si prosegue diretti. Nei pressi del Rifugio Grai (39,5km-1887 m) c’è la possibilità di variante tecnica di difficoltà OC seguendo il sentiero a sinistra con indicazioni Colla Melosa. Dritti, si giunge diretti a Colla Melosa (1550 m) dove c’è il Rifugio F. Allavena con 43,5 km totali e 1262 m di dislivello. DIFF.TECNICA: MC/MC

3a Tappa: Colla Melosa – Colle dei Signori

Partenza: Colla Melosa (Pigna)

Arrivo: Colle dei Signori (Briga Alta)

Dislivello: 1301 m.

Sviluppo : 41 km

Difficoltà: MC

Periodo Consigliato : giugno – settembre

Quota max: 2226 m.

Si ripercorre a ritroso il tratto fino a Bassa di Sanson (1704 m – 12 km), si prosegue dritti e dopo 13 km, poco dopo la Bassa di Sanson, si può scegliere se pedalare a sinistra (nel bosco) o dritti (panoramico); se si prosegue dritti, dopo 2,5 Km , imboccare una breve salita a sinistra, per Passo di Collardente (1617 m); da qui a sinistra si inizia a salire verso Passo di Tanarello (2045 m). Da qui dopo circa 600 m si prosegue a sinistra in discesa da dove si raggiunge Margaria Loxe (1842 m) e si prosegue a sinistra in pianura sulla militare, nel bosco delle Navette, fino a Passo di Flamalgal (2189 m – 38,5 Km). Da qui si raggiunge in 2,5 km favorevoli Colle dei Signori e il Rifugio Don Barbera con 41 km e 1301 m di dislivello. DIFF.TECNICA: MC/MC

4a Tappa: Colle dei Signori – Pian delle Gorre

Partenza: Colle dei Signori – Briga Alta

Arrivo: Pian delle Gorre

Dislivello: 420 m.

Sviluppo : 20,5 km

Difficoltà: BC

Periodo Consigliato : giugno -settembre

Quota max: 2220 m.

Dal Colle dei Signori si prosegue a nord sulla suggestiva strada ex.militare e dopo 5,5 km circa si incontra un bivio, si imbocca a destra una ripida sterrata e si raggiunge Capanna Morgantini (2221 m e 6,2 km). Da qui si segue la mulattiera militare in discesa, affrontata in salita nella prima tappa, che porta a Gias dell’Ortica (1855 m – 10 km) poi dritti in direzione est verso Passo del Duca dopo avere superato due brevi ma ripide salite. Non resta che scendere al Colle del Prel, da qui a sinistra verso Gias degli Arpi, il Saut e poi, con gli ultimi due km su una larga sterrata, Pian delle Gorre (1032 m) dove si conclude la tappa con 20,5 km e 420 m di dislivello. DIFF.TECNICA: BC/BC+ Le descrizioni sono schematiche : si consiglia di munirsi di carta topografica dettagliata e di consultare guide e associazioni di accompagnatori cicloturistici per eventuali altre varianti al percorso.

TOUR DEI FORTI DALLA VALLE TANARO

TOUR DEI FORTI DALLA VALLE TANARO (alta valle tanaro, Argentina, Nervia, Roja, Vermenagna)

Panorami e strade militari, fortificazioni, boschi, paesi fermi nel tempo, quote alpine, ambienti carsici e mare, all’orizzonte.

1a Tappa: Upega – Colla Melosa

Partenza: Upega (Briga Alta)

Arrivo: Colla Melosa (Pigna)

Dislivello: 1462 m.

Sviluppo : 40 km

Difficoltà: BC

Periodo Consigliato : Giugno – settembre

Quota max: 2045 m.

Da Upega (1280 m) si va dritti sull’asfaltata fino a Colletta delle Salse; da qui a dx su sterrata fino a Margaria Binda, e 50 m prima del casotto, si prosegue a sx su sentiero. Giunti a un punto panoramico, a dx in discesa (sentiero BC+) per Piaggia, (o strada a sx). Da Piaggia si va a dx; fino a Monesi . Da qui si va a destra in salita. Giunti a Margaria Loxe (1843 m – 16,1 km), ora a sx in salita, e dopo 1,5 km si prosegue a dx per Passo Tanarello (2045 m – 18,8 km). Si scende a Passo Collardente (1617 m – 26 km), e di qui a sx (panoramico) o dx (bosco) per Bassa di Sanson (1700 m – 29 km). Si sale ai forti di Marta, (1956 m – 33 km) e, al bivio, si può proseguire a dx (forti) o a sx (diretta). Al Rifugio Grai (35,5 km – 1887 m) c’è la possibilità di una variante tecnica su sentiero OC a sx, oppure dritti sulla sterrata che disegnando alcuni tornanti giunge comodamente a Colla Melosa (1550 m) e al Rifugio F.Allavena con 40 km totali e 1462 m di dislivello. DIFF.TECNICA: MC/BC

2a Tappa: Colla Melosa – Casterino

Partenza: Colla Melosa

Arrivo: Casterino

Dislivello: 1270 m.

Sviluppo : 44 km

Difficoltà: BC

Periodo Consigliato : Giugno – settembre

Quota max: 2100 m.

Si ripercorre il tratto di percorso fino a Bassa di Sanson (1679 m – 11 km), Per chi desidera una variante tecnica, dai forti di Marta, raggiunge il colle tra cima di Marta e Balcone di Marta, ed imbocca la tecnica variante per la Crete de Ryonnard. Se si prosegue invece sulla ex-militare si raggiunge la Bassa di Sanson e da qui a sx Col Linaire (1443m – 15 km); Ora proseguendo dritti si raggiunge Notre Dame des Fontaines, da dove, proseguendo sull’asfaltata in discesa, si giunge a La Brigue. Da qui in 2.5 km si giunge a S. Dalmas de Tende (771 m). Si prosegue, intersecata la strada per Colle di Tenda, a sx e si svolta dopo poco a dx per Casterino. Si raggiungerà il Lac des Mesches e dopo alcuni ripidi tornanti il pianoro di Casterino (1654 m), nella Valle delle Meraviglie all’ingresso del Parc National du Mercantour, con 43,5 km totali e 1270 m di dislivello. DIFF.TECNICA: MC/TC

3a Tappa: Casterino – Colle dei Signori

Partenza: Casterino

Arrivo: Colle dei Signori

Dislivello: 1340 m.

Sviluppo : 34,5 km

Difficoltà: BC

Periodo Consigliato : Giugno – settembre

Quota max: 2200 m.

Da Casterino si pedala verso nord ovest su asfalto, tralasciando deviazioni. Si giunge così al bivio dopo 6,7 Km da dove, proseguendo a sx si raggiunge Baisse de Peyrefique (2028 m – 7 km). In discesa su un primo tratto asfaltato, si supera Forte Margaria e si risale fino al Colle di Tenda(1871m-14,6km) . Se si vuole si può transitare nel Forte Centrale, imboccando la prima sterrata a destra scendendo verso Limone Piemonte . Sulla strada lato nord si giunge alla militare. Si sale così a Bric Campanino e in quota si toccano il Col della Perla, il Col della Boaria per risalire alla deviazione per Colla Piana di Malaberga (2220m-29km). Da qui sulla ex-militare si raggiunge, con 5,5 km di sterrata , Colle dei Signori e il Don Barbera con 34,5 km totali e 1340 m di dislivello. DIFF.TECNICA: MC/BC

4a Tappa: Colle dei Signori – Upega

Partenza: Colle dei Signori

Arrivo: Upega

Dislivello: 260 m.

Sviluppo : 18 km

Difficoltà: BC

Periodo Consigliato : Giugno – settembre

Quota max: 2226 m.

Da Colle dei Signori si prosegue a sx, in salita e ci si addentra, superato Passo di Flamalgal nel bosco delle Navette, fino a Poggio del Lagone e Costa Pian dei Termi (1989 m – km 11,4). Da qui due possibilità: la prima è la strada a sx che conduce in 2,6 km al Ponte del Giaireto e da qui asfalto a sx per Upega, oppure a dx in salita per 200 m e a sx un sentiero per Upega. Invece se si vuole provare la seconda variante tecnica , da Costa Pian dei Termi dritti per 2 km fino ad una curva a dx (terra rossa – 13,4 km da Colle dei Signori), Da qui, si imbocca a sx una traccia (diff. tecnica OC) che porta fino a Colletta delle Salse (dopo 2,3 km, in una depressione, a dx). Da qui a sx in discesa e dopo 80 m a dx su sentiero nuovamente divertente e tecnico. Totale 18 km 260 m di dislivello. DIFF.TECNICA: MC/MC+ DIFF.TECNICA VARIANTE: MC/OC

Le descrizioni sono schematiche : si consiglia di munirsi di carta topografica dettagliata e di consultare guide e associazioni di accompagnatori cicloturistici per eventuali altre varianti al percorso.